• (c) Jussi Hellsten/Helsinki365
Share

Attrazioni e visite turistiche

La scalinata della cattedrale è uno dei migliori posti per respirare l’ambiente di Helsinki. Alle sue spalle si trova la brillante cattedrale bianca e davanti la vetrina della città, la Piazza del Senato. Occorre sedersi un momento sulle scale ed immaginare in che modo la piazza cambia ad ogni stagione.

Un altro ambiente si vive dietro l’angolo, nella Piazza del Mercato. Prendete un caffè con una frittella o degustate frutta e verdure di stagione. Il passeggio-parco Esplanadi, dalla Piazza del Mercato, è il cuore di Helsinki. Dalla Piazza del Mercato salpano le crociere turistiche.

Molte delle attrazioni più popolari di Helsinki sono eccellenti luoghi di escursione, dove andare a trascorrere il tempo. Nel museo all’aperto di Seurasaari, è possibile passeggiare, dar da mangiare agli scoiattoli o scoprire i vecchi edifici finlandesi. Uno splendido esempio è la chiesa di legno di Karuna, dal cui tetto pendono magnifiche sculture di velieri.

Il suo tetto di rame brilla. Sulle sue pareti di roccia luccicano piccole candele. La chiesa è piena e buia. Sono tutti seduti in silenzio. All’improvviso inizia la musica. La chiesa di Temppeliaukio, scavata nella roccia, è sempre emozionante e a Natale, magica.

Baia di Töölönlahti

Il Parco di Töölönlahti inizia dal centro di Helsinki. Un sentiero per passeggiate percorre la baia. Le vecchie mansioni di legno di Linnunlaulu rappresentano la testimonianza più tangibile dell’architettura dell’epoca. In estate, dall’idillica caffetteria Sinisen Huvila (Linnunlauluntie 11) è possibile godersi il bel panorama sulla baia di Töölö. Nei dintorni della baia si sta sviluppando una nuova oasi di cultura ed eventi della città: il parco Finlandia.

Parco Kaivopuisto

In prossimità del centro si trova uno dei più antichi e popolari parchi di Helsinki, Kaivopuisto. A due passi dal mare, le massicce formazioni rocciose e gli estesi spazi verdi consentono di godersi qualsiasi tipo di attività all’aperto.

Il parco della collina dell’Osservatorio fu progettato da Svante Olsson e fu la sua prima opera come primo giardiniere della città. Completato nel 1904 e lodato dai suoi contemporanei, viene considerato una delle opere maestre di Olsson e uno dei parchi urbani storici più importanti della Finlandia.

Nella parte più alta del parco di Kaivopuisto si trova l’osservatorio di Ursa. Sulle sue sponde e nelle isole limitrofe, vi sono numerosi bar e ristoranti estivi. Il quartiere di Eira, situato accanto a Kaivopuisto, è testimone di splendidi esempi degli stili Jugend e classico.

Quartiere di Kallio

L’antico quartiere operaio di Kallio è una delle zone con più carattere di Helsinki. Oggigiorno, questo distretto è conosciuto per essere una zona abitata da artisti e studenti, e i suoi bar di quartiere di tipo bohemien così come i negozi alla moda attraggono coloro in cerca di emozioni originali.

Un lungo ponte comunica Kaisaniemi con Kallio; un tempo si diceva che separava gli operai dai borghesi di Helsinki. Case di legno a due piani delimitano il quartiere. In seguito, agli inizi del 1900, si cominciarono a costruire palazzi di pietra. Nella stessa epoca, si sviluppò l’industria e molta gente lasciò la campagna per stabilirsi in città. Fu così che Kallio si trasformò in un quartiere operaio.

Kallio ha conservato la sua identità. Densamente popolato, offre molti servizi: a pianterreno di quasi tutti gli edifici ci sono negozi. Kallio è famoso per i suoi bar di tipo bohemien e i suoi contrasti. L’immagine delle sue strade è diventata famosa grazie ai film di Aki Kaurismäki.

Alppila, situato a nord di Kallio, è un quartiere vivace con case di legno, dove si trova il parco divertimenti di Linnanmäki, il Museo dell’Operaio e la Casa della Cultura. Accanto a questa zona si trova anche il nuovo centro di gastronomia Teurastamo (Abattoir, vecchio mattatoio).

Vanhakaupunki e Arabia

Nel 1550, il re di Svezia Gustavo Vasa fondò Helsinki per competere con Tallinn. Originariamente, Helsinki si trovava sull’isola della mansione del re (Kuninkaankartanonsaari) e il territorio circostante, nel delta del fiume Vantaa. Nella decade del 1640, il centro della città fu trasferito nella sua posizione odierna. La zona attuale è uno dei più moderni luoghi d’incontro di moda, scienza e arte nonché un quartiere residenziale che si affaccia sul mare. A questa zona si arriva comodamente con i tram 6 e 8.

Nella zona si trova anche Fabbrica Arabia, con il suo museo e la galleria, nata 130 anni fa e i negozi della Fabbrica. Le opere d’arte della zona rispecchiano la storia, la natura e la grande tradizione del design finlandese. L’impronta degli artisti, designer e autori si vede negli edifici e nell’energico spirito comunitario. La zona di Arabianranta può essere scoperta facilmente con l’opuscolo generale.

Theme
See and Experience

Le principali attrazioni

Le informazioni seguenti sono disponibili solo in inglese